Protesta dei clandestini a Este “Siete razzisti”, traffico bloccato

Una trentina di profughi è scesa in strada, a Este, per protestare contro le condizioni di accoglienza, in primis pasti e ambienti offerti dalla comunità che li ha in gestione.“

 

ESTE. “Siete un paese razzista”. Con questo cartello sulla rotatoria del Famila, una trentina di presunti profughi ha iniziato a bloccare il traffico nelle prime ore del pomeriggio. La colonna dei veicoli lungo la Sr 10 si allunga sempre piu e i migranti fermano ogni mezzo per  dare visibilità alla loro protesta.  La circolazione è rallentata.

Decine di telefonate e segnalazioni sono arrivate al comando dei carabinieri e dei vigili urbani: due pattuglie di militari e agenti della municipale si sono dirette sul posto, dove sono tuttora la protesta dei clandestini continua.

Non si capisce che glielo fa fare di restare a farsi mantenere in hotel in un Paese di razzisti. Volendo, potrebbero chiedere un rimpatrio assistito. Forse è arrivato il momento di chiedersi seriamente chi soffia sul fuoco della protesta e dell’antirazzismo, prima che sia troppo tardi.



   

 

 

3 Commenti per “Protesta dei clandestini a Este “Siete razzisti”, traffico bloccato”

  1. Essere RAZZISTI oggi, in cui si assiste all’invasione di capitale umano che non vale un cazzo, può essere solo che motivo di ORGOGLIO per chi lo è.

  2. Arrestarli e presto espellerli, no???

  3. io gli darei le gallette rimaste nelle caserme dismesse, (Io dal 43 al 45 ho mngiato di peggio) Questi vanno ricaricati su un battello e lasciati in una costa dell’Africa,-

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -