Roma: furto di rame all’ospedale San Camillo, tre nomadi arrestati

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Trastevere hanno arrestato tre nomadi, provenienti dal campo nomadi di via Pontina, rispettivamente di 20, 26 e 38, tutti già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

I tre, questa notte, all’interno dell’ospedale San Camillo, sono stati sorpresi dai carabinieri a rubare cavi di rame dall’impianto elettrico situato nei sotterranei della struttura. Nel corso dell’ispezione i militari hanno rinvenuto oltre 220 chili di rame già asportato e pronto per essere trasportato all’esterno.

Arrestati dai carabinieri, i tre ladri sono stati poi accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -