Gb: Cameron vuole anticipare al 2016 il referendum sulla permanenza in UE

David Cameron intende anticipare di un anno, al 2016, il referendum sulla cosiddetta Brexit, la permanenza della Gran Bretagna nell’ue.

Lo riferisce l’Independent on Sunday, speficando che la consultazione popolare si terrebbe a giugno del prossimo anno e non a fine del 2017 come promesso dal premier britannico prima delle elezioni del 7 maggio scorso. No comment da Downing Street dove pero’ nono smentiscono e sottolineano che il premier annuncera’ la data del referendum al congresso del partito conservatore a ottobre.

Cameron aveva promesso di rinegoziare i termini della partecipazione di Londra all’Ue prima del referendum. Ma le turbolenze greche, al momento contenute sulla base di un accordo estremamente fragile, che potrebbero portare alla Grexit hanno convinto Cameron ad anticipare il voto anche per non influenzare le elezionmi del 2017 in Francia e Germania.
(AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -