Incidente durante il trasbordo su nave tedesca, morti 12 migranti

 

Sarebbe un  incidente in acque internazionali la causa della morte di 12 clandestini al largo delle coste libiche che, secondo quanto raccontato dai superstiti alle ONG, avrebbe provocato alcune vittime. Lo riferisce il capo della Procura di Siracusa, Francesco Paolo Giordano, che parla  di “una dozzina di morti”, e che, insieme al Gruppo Interforze, sta compiendo gli accertamenti sulle ricostruzioni fornite dai migranti sbarcati ad Augusta a bordo della nave della Marina militare tedesca Holstein.

“Da quanto siano riusciti a sapere – dice il capo della Procura di Siracusa – le vittime erano su un gommone che conteneva un centinaio di migranti. Erano in corso le operazioni di trasbordo dalla carretta del mare alla nave tedesca: 88 stranieri sono stati tratti in salvo, il resto e’ finito in mare nel disperato tentativo di salire sul mezzo navale.

E’  un episodio accidentale, ma va verificato. Questo non esclude che possa profilarsi una ipotesi di omicidio colposo.
In ogni caso, resta da valutare la nostra competenza giurisdizionale, tenuto conto che i fatti riguardano cittadini stranieri in acque internazionali“.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -