Vince il terrorismo islamico, Charlie Hebdo: “Mai piu’ vignette su Maometto”

 

Charlie Hebdo non pubblicherà mai più vignette e caricature su Maometto. A sei mesi dall’attentato alla rivista satirica costato la vita a dodici persone, il direttore Laurent Sourisseau getta la spugna: “Abbiamo fatto il nostro lavoro, abbiamo difeso il diritto alla satira. Ora spetta ad altri prendere il testimone”.

In un’intervista al giornale tedesco Stern, Sourisseau ha spiegato: “Abbiamo disegnato Maometto per difendere il principio che puoi disegnare ciò che vuoi”.

Quindi lancia una stilettata al mondo dell’informazione: “E’ un po’ strano: si aspettano da noi l’esercizio di una libertà d’espressione che nessuno osa più esercitare”.

A fine aprile anche uno dei disegnatori della rivista, Luz – autore della copertina con la la scritta “Je suis Charlie. Tout est pardonne” pubblicata dopo l’attentato – aveva dichiarato di non voler più fare satira sull’Islam: “Non mi interessa più, sono stufo, come sono stufo della caricatura di Sarkozy. Non passero’ la mia vita a disegnarlo…”.

today.it



   

 

 

2 Commenti per “Vince il terrorismo islamico, Charlie Hebdo: “Mai piu’ vignette su Maometto””

  1. Quindi i morti sono morti invano…beh che coerenza la vostra. Loro giocano sulla paura e voi ci siete cascati appieno…spero che i defunti vi faranno visita molto presto!!

  2. L’editore di Charlie Hebdo ora è un “mediorientale” c’è un patto di alleanza tra “mediorientali”.
    Comunque è sufficiente la lettura del corano per irridere e screditare Maometto, ammesso che sia mai esistito.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -