Ucraina: rottura tra Pravi Sektor e il governo Poroshenko, proteste in piazza

Centinaia di membri di organizzazioni di estrema destra stanno protestando a Kiev contro il governo ucraino filo-occidentale salito al potere dopo la rivolta di Maidan.

Tra loro molti esponenti di Pravi Sektor, un gruppo paramilitare (e partito politico) che proprio di Maidan è stato il braccio armato e che adesso è ai ferri corti con le autorità di Kiev.

 

Alla conferenza nazionale di Pravi Sektor, il leader del gruppo, Dmitro Iarosh, ha avanzato la proposta di un referendum per far cadere il governo del presidente Petro Poroshenko. Il comandante del 13esimo battaglione di Pravi Sektor, Alexiei Bik, ha dichiarato alla tv ucraina Canale 5 che con il referendum proposto dall’organizzazione di estrema destra verrebbe anche chiesto ai cittadini di abolire gli accordi di Minsk sanciti lo scorso febbraio per cercare una soluzione pacifica al conflitto nel sud-est ucraino, di riconoscere che nel Donbass non è in atto un’operazione antiterroristica ma una vera e propria guerra, e di legalizzare i battaglioni di volontari che combattono contro i separatisti (e che spesso sono accusati di atroci violenze).

ucraina-pravi-sektor



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -