Ndrangheta e scommesse online: sequestri per 2 miliardi di euro, 41 arresti

Maxi operazione sulle scommesse online coordinata dalla Procura di Reggio Calabria: in manette esponenti della criminalità organizzata calabrese: arrestate 41 persone, sequestrati beni immobili, attività commerciali e conti correnti.

Dia

 

Una maxi operazione antimafia, coordinata dalla Procura di Reggio Calabria, è scattata alle prime luci dell’alba di oggi contro un’organizzazione che negli anni aveva messo in piedi un sofisticato sistema di riciclaggio di denaro attraverso i portali di scommesse online.

Uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria, del nucleo speciale frodi tecnologiche di Roma, personale delle squadre mobili della polizia di Stato e dei comandi provinciali di carabinieri e Guardia di Finanza in azione in tutto il territorio nazionale. Nel corso del blitz di questa notte a finire in manette sono state 41 persone, accusate a vario titolo di far parte di un giro di punti scommesse della catena Betuniq, al fine di riciclare denaro dei clan ndranghetisti calabresi, in particolare del reggino.

Sigilli a 11 società estere con sede a Malta, Romania e Austria, altri 45 punti scommesse in tutta Italia, nonché svariati immobili per un valore complessivo ammontante a due miliardi. Dopo l’operazione della scorsa settimana che aveva portato al sequestro di 1,6 miliardi di euro al clan mafioso dei corleonesi, un nuovo primato è stato dunque raggiunto dalle forze dell’ordine italiane, che hanno messo così a segno il sequestro di beni più ingente della storia.

E proprio attorno alla figura del titolare della Betuniq, principale figura dell’organizzazione, che sono partite le attività investigative. Mario Gennaro, questo il nome del titolare della Betuniq, individuato come uomo della cosca ndranghetista Tegano di Reggio Calabria, è accusato di avere messo in piedi la Betuniq, società attiva nel campo delle scommesse online, allo scopo di realizzare profitti illeciti riciclando il denaro sporco derivante dalle attività criminali dei suoi referenti. A gestire il sistema le sedi estere della Betuniq che, grazie alle agevolazioni fiscali dei Paesi in cui era presente fino ad oggi, ha consentito a Gennaro e al sodalizio criminale di godere di vantaggi come la non tracciabilità delle transazioni, quote per le scommesse più alte rispetto ai competitors e soprattutto il pagamento delle vincite agli scommettitori in contanti.

it.sputniknews.com



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -