Follia a Olbia: abusivo sferra una pugno a una vigilessa, xenofili lo aiutano

 

Due agenti della polizia locale di Olbia, un uomo e una donna, sono stati aggrediti da un gruppo di bagnanti mentre, nella spiaggia di Porto Istana, cercavano di bloccare un venditore ambulante extracomunitario.

L’episodio è avvenuto questo pomeriggio. La donna componente la pattuglia è stata colpita al volto da un pugno sferratole, nel tentativo di divincolarsi, dal venditore. È stata costretta, così come il collega, a ricorrere alle cure del pronto soccorso di Olbia.

L’ambulante, di nazionalità senegalese, è riuscito a dileguarsi grazie all’intervento di diversi bagnanti xenofili, uno dei quali, un turista umbro di 60 anni, è già stato identificato e denunciato dai colleghi dei due agenti aggrediti, accorsi sulla spiaggia a sud di Olbia a supporto dei colleghi.

Alcune bagnanti xenofile, approfittando del parapiglia, avrebbero cercato di nascondere le borse dell’ambulante per evitare che i prodotti contenuti venissero sequestrati.

Un altro esempio di xenofila comunista è la porno attricetta Valentina Nappi, che ha espresso tutta la propria idiosincrasia nei confronti di Matteo Salvini, segretario della Lega Nord: Se Salvini diventa premier in Italia me ne vado. Certe istanze non vanno rappresentante politicamente. Bisogna mettere fuorilegge la Lega.

In compenso non disdegna di fare “gang bang con dieci neri. Mi piace, è bello e impegnativo. Immaginate di gestire dieci persone con un pisello… . Ecco appunto, sciolto il busillis….

 



   

 

 

1 Commento per “Follia a Olbia: abusivo sferra una pugno a una vigilessa, xenofili lo aiutano”

  1. è incredibile, come la propaganda, sommata al fanatismo ideologico, possa trasformare le persone in marionette suicide

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -