“Dacci i soldi o ti spacchiamo l’auto”, donna minacciata da due romeni

 

“Se non paghi ti spacchiamo l’auto”. Due romeni, di 18 e 35 anni già conosciuti alle forze dell’ordine, hanno tentato di estorcere dei soldi ad un’automobilista. La donna, di tutta risposta, ha chiamato il 112 e così i Carabinieri della Stazione di Roma via Vittorio Veneto hanno arrestato i due.

MOLESTIE A TERMINI – Nel parcheggio antistante la stazione Termini, la trentenne, appena rientrata nella Capitale dalle vacanze, nel riprendere la propria autovettura nell’area di parcheggio a pagamento, è stata circondata dai due parcheggiatori abusivi i quali pretendevano dei soldi per la sosta che la vittima aveva già pagato alle casse automatiche.

60 EURO IN MONETINE – Al rifiuto della donna, i due hanno minacciato di danneggiarle l’auto. La giovane, nonostante lo spavento, anche perché uno di loro aveva iniziato a farle degli apprezzamenti fisici, ha opposto un fermo rifiuto e ha chiamato il 112.

I Carabinieri intervenuti li hanno arrestati e condotti nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima. I due avevano in tasca circa 60 euro in monetine che sono stati sequestrati in quanto ritenuti provento dell’attività abusiva.

romatoday.it



   

 

 

1 Commento per ““Dacci i soldi o ti spacchiamo l’auto”, donna minacciata da due romeni”

  1. IMMEDIATANENTE CACCIATII AL LORO PAESE.= ESE RITORNANO AI LAVORI FORZATI= UNICA LEGGE CHE CONOSCONO.!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -