Scandalo a Santarcangelo: balla nudo e orina in piazza, la chiamano “arte”

 

santarcangelo-dei-teatri-nudoUna performance alquanto discutibile quella andata in scena a Santarcangelo dei Teatri con un artista che, dopo aver ballato completamente nudo in mezzo alla piazza davanti al Teatro del Lavatoio, ha orinato davanti al pubblico. Feroce si è scatenata immediatamente la polemica su Facebook, e con varie minacce di presentare un esposto alla Magistratura, per quella che l’organizzazione definisce ‘danza moderna’.

Nel programma, infatti, la scheda della performance spiega che ‘lo spettacolo è un omaggio ad alcuni momenti coreografici della storia della danza moderna. Sehgal è stato un grande coreografo, ora artista visuale e come tale ha vinto Leone D’Oro alla Biennale di Venezia. Lo spettacolo è una coreografia del 2000 ora reinterpretata da Frank Willens (all’aperto) e da Boris Charmatz che si esibisce al Lavatoio. Charmatz è il direttore del Musée de la dance di Rennes in Francia’.

(untitled) (2000), questo il nome della performance, è stato ‘creato prima che Tino Sehgal lasciasse la danza per le arti visive, delinea in diversi modi l’inizio della relazione dell’artista con i musei e con il loro ruolo nell’insegnare alle società come comportarsi e comprendersi. Creato per il teatro, (untitled) (2000) presenta teatralmente la storia della danza del XX Secolo, ricolloca le pratiche coreografiche e i rispettivi modi di vedere i corpi, in un ordine estetico di carattere museale. (untitled) (2000) cerca di immaginare come potrebbe essere il mondo se il sistema di valori della società fosse appreso dalla danza e dalla coreografia e si chiede se la presenza e la trasformazione degli atti, la simultaneità di produzione e de-produzione della danza e del coreografico possano costituire un modo di organizzare le società’.

Nel programma di Santarcangelo dei Teatri viene spiegato che ‘quindici anni dopo la prima, a Santarcangelo Boris Charmatz – nello spazio teatrale del Lavatoio – e Frank Willens – nello spazio retrostante il Lavatoio – danzano (untitled) (2000), offrendoci prospettive diverse sul teatro e sulla pratica di Seghal in generale, e permettendo a diversi aspetti e qualità di arrivare in superficie. Il lavoro di Tino Sehgal (Leone d’Oro come Miglior Artista alla Biennale di Venezia nel 2013) è conosciuto ed è stato presentato nei musei del mondo ed esposto alla Biennale di Venezia del 2005, a documenta 13. Numerose anche le mostre individuali al Guggenheim di New York, all’ICA e alla Turbine Hall della Tate Modern di Londra’.

riminitoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -