India, 24enne confessa di aver violentato e ucciso 15 bambini in 7 anni

Un 24enne in India ha confessato di aver violentato e ucciso 15 bambini negli ultimi sette anni. Ravinder Kumar, 24 anni, era stato arrestato il 16 luglio per il sospetto che fosse coinvolto nella scomparsa di una bambina di 6 anni. Durante gli interrogatori ha confessato che le sue vittime sono state almeno 15, ha riferito la polizia di Nuova Delhi.

L’uomo ha raccontato che attirava i piccoli, maschi e femmine, con caramelle o denaro, poi li portava in luoghi isolati dove li violentava e uccideva. Faceva poi scomparire i corpi seppellendoli oppure gettandoli nelle fogne.Era già stato arrestato lo scorso anno per aver aggredito un bambino, ma era stato presto liberato.

Il caso ha riportato alla mente degli indiani il caso degli ‘assassini di Nithari’, piccolo villaggio in cui nella casa di un impresario nel 2006 furono trovati crani e ossa di quattro donne e di 15 giovani. L’uomo e un suo inserviente furono condannati a morte. tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -