Medici senza Frontiere traghetta 666 clandestini a Reggio Calabria

E’ giunta stamani nel porto di Reggio Calabria la nave di Medici senza frontiere Bourbon Argos con a bordo 666 clandestini originari di paesi sub Sahariani prelevati nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia (nuovo nome per definire le acque libiche).

Del gruppo fanno parte 551 uomini, 110 donne e 5 minori. Riscontrati 37 casi di scabbia e pediculosi, ma le condizioni dei migranti sono complessivamente buone. Seicentocinquanta migranti saranno trasferiti in strutture di Veneto, Lombardia, Piemonte, Toscana, Campania e Liguria.

“Vogliamo sbarcare a Reggio, non a Cagliari”, nave di clandestini cambia rotta

Secondo il sito de l’Unione Sarda, i clandestini imbarcati a bordo della nave Bourbon Argos di Medici Senza Frontiere avrebbero inscenato una rivolta durata fino a tarda notte quando hanno scoperto di essere diretti alla volta di Cagliari. Dopo una prima sosta a Trapani, dove ieri sera sono sbarcati alcuni profughi, la nave si è diretta verso la Sardegna, ma ha dovuto invertire la rotta dopo le proteste dei passeggeri. Ora ha puntato la prua verso Reggio Calabria.

La maggior parte sarebbe dovuta sbarcare in Sardegna, dove ci sarebbero ancora 700 posti disponibili. La protesta dei profughi, però, ha fatto saltare questo piano.



   

 

 

1 Commento per “Medici senza Frontiere traghetta 666 clandestini a Reggio Calabria”

  1. Ma tu vedi che c…. di arroganza la non ci vogliono andare, vogliono andare a Venezia e i c…….i subito li accontentano fra non molto gli chiederanno anche il didietro, e ALLUCINANTE, un grande plauso ai PDioti per non parlare anche di medici senza frontiere aspettate che la gente vi foraggino con il 730 il mio e dei miei parenti scordatevelo, se fate i medici continuate a fare i medici non entrando in un giro x l…..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -