San Nicola, sgombero presidio residenti: perché i poliziotti non possono ammutinarsi

A San Nicola la polizia sta procedendo allo sgombero del presidio di residenti, in protesta da questa mattina contro l’arrivo dei rifugiati.

 

casale-san-nicola2

 

Ci sono stati violenti gli scontri con le forze dell’ordine che stanno cercando di forzare il blocco.
Volano manganelli e sedie come coriandoli. Ci sono contusi e feriti.

Casale San Nicola, arrivano i profughi: scontri tra residenti e polizia

Chi se la prende con i poliziotti deve sapere che essi eseguono gli ordini e non si possono rifiutare a meno che non venga loro chiesto di fare qualcosa che manifestamente è un reato.
A chi chiede l’ammutinamento, sappia che disubbidire all’ordine di un superiore da parte di uno o un gruppo di poliziotti significa essere processati e il rischio va dall’andare in galera al perdere il posto di lavoro o tutti e due.

Inoltre, contrariamente a quanti pensano diversamente, questi poliziotti sono esseri umani, sono cittadini, sono mariti mogli, madri e padri di famiglia che non si possono permettere di perdere il lavoro per non sgomberare gente (come da ordine ricevuto), anche se la protesta è legittima.

Armando Manocchia  @mail



   

 

 

4 Commenti per “San Nicola, sgombero presidio residenti: perché i poliziotti non possono ammutinarsi”

  1. Certamente condivisibili sia le une che le altre ragioni. Questa situazione creata espressamente nelle alte sfere della geo-politica internazionale ha pensato a tutto, ma proprio a tutto. Però se queste manifestazioni, per adesso circoscritte ai fatti più eclatanti di questi giorni come a Quinto di Treviso o Casale San Nicola dovessero superare i livelli ed estendersi per numero di manifestanti, non credo che la P.S. possa essere impiegata, proprio per fattori di coinvolgimento emotivo con la popolazione. A pensarci potrebbe essere quell’altra “polizia”.. quell’Euro gendarmeria creata sapientemente col trattato di Velsen nel 2007 da questo sistema totalitario-finanziario chiamato europa. Che aspettative ehnn?

  2. purtroppo è la verità, fare il poliziotto o cc. o altro adesso, è umiliante, non ti senti più al servizio dei cittadini e dell’Italia, ma ti senti al servizio di deficenti.

  3. Grazie della risposta siete sempre presenti e puntuali, se fareste un partito politico vi voterei a occhi chiusi.
    Ero preoccupato, perché ci ho messo del tempo per farlo, Grazie e buona domenica.
    Borbone.

  4. UN ANTICO PROVERBIO NAPOLETANO “”IL PESCE PUZZA DALLA TESTA”"

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -