Poliziotti palermitani: vogliamo essere fatti fuori tutti con Lucia Borsellino!

Intercettazioni Crocetta e Tutino: I Poliziotti palermitani: vogliamo essere fatti fuori tutti con Lucia Borsellino! La Consap non parteciperà alle commemorazioni del 19 luglio, ma farà celebrare una messa a Palermo per le vittime della strage.

borsellino-lucia

 

Qualsiasi parola su questa vicenda sembra superflua. Tuttavia da Siciliano e da Palermitano mi vergogno di quanto è venuto fuori- dichiara Igor Gelarda il Segretario provinciale di Palermo ed esponente nazionale del sindacato di Polizia Consap. Mi vergogno della triste vicenda di Tutino, medico personale di Crocetta e recentemente arrestato con l’accusa di falso, abuso d’ufficio, truffa e peculato, e ancor di più mi vergogno della frase ignobile pronunciata da Tutino al telefono con Crocetta, verso l’ormai ex assessore Borsellino (Va fatta fuori come suo padre) e del fatto che il governatore della Sicilia, il rappresentante eletto dei siciliani non abbia detto nulla in risposta a questa frase abominevole.

Allora a tutti quelli che non hanno ancora capito che la Sicilia vuole essere liberata, rispondiamo così: noi poliziotti, che abbiamo pagato con il nostro sangue la fedeltà allo Stato, vogliamo essere tutti fatti fuori insieme alla Borsellino e a tutti quelli che amano la nostra terra e fanno rispettare le leggi in Sicilia.

Vi assicuro che la stragrande maggioranza di siciliani siamo di tutt’altra pasta- così conclude il sindacalista. Ecco perché il 19 luglio ce ne staremo a commemorare i nostri morti ed il giudice Borsellino per i fatti nostri, perché non amiamo le passerelle e temiamo di dovere condividere le cerimonie con persone che non hanno particolarmente alto il senso della legalità.

Il 19 luglio presso la Chiesa di San Nicolò all’Albergheria a Palermo, alle ore 10.30, faremo celebrare una messa in suffragio di Agostino, Claudio, Emanuela, Paolo, Vincenzo e Walter ed è qui, in questo quartiere dove la legalità è ancora una conquista parzialmente da fare, che invitiamo tutti i palermitani che intendono commemorare in silenzio, lontano dalle personalità e dai personaggi e vicino alla gente comune e nella semplicità, questi caduti.

Igor Gelarda
Segretario provinciale Palermo Consap



   

 

 

2 Commenti per “Poliziotti palermitani: vogliamo essere fatti fuori tutti con Lucia Borsellino!”

  1. liberati confessa se tu non centri niente tu che ai sempre detto che sei un paladino contro la mafia comincia ah fare pulizia quella vera contro i corrotti dei politici della assemblea della nostra sicilia e nostra no vostra tu che sei definito un paladino della sicilia non ti devi mettere coi topi di fogna ma devi solo difendere la povera sicilia che e stata sempre sfruttata ah lacrime e sangue per colpa dei cornuti politici e papponi per che anno sempre sfruttati la povera gente nel momento del bisogno io dico come siciliano puro ci avete rotto il cazzo con le vostri magniacerie e schifosi di merda chi e corrotto con la mafia e solo un verme schifoso io parlo per conto di chi vuole far rispettare la legge pura e pulita no quella schifosa per il potere e per il denaro e di chi fa i soldi a le spalle de la povera gente onesta deve solo soffrire per tutta la vita fino al settima generazione come soffre la povera gente che non sa più tirare avanti la famiglia appello al capo dello stato e ai magistrati di fare il loro dovere di arrivare al capo di questa notizia se e vero e grave chi ah detto queste frase se sono veri questi persone ne anche sono degni di nominare falcone e borsellino chi la fatti u uccidere spero che la loro coscienza gli deve mangiare l’esistenza per tutta la vita io o finito sono un uomo incazzato per quello che si sente ancora nel 2015.

  2. Nello Stato vi è una scheletratura sana. I vari gestori dello Stato NON se ne sono accorti.!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -