Nuovo video dell’Isis: Attaccare l’Algeria per arrivare fino in Spagna

L’Algeria “pagherà cara” la sua lotta contro il ‘Jund al-Khilafa’, il gruppo terrorista che lo scorso anno ha rivendicato il sequestro e la decapitazione della guida alpina francese Hervé Gourdel nella regione della Cabilia, nel nordest algerino. E’ questo il monito lanciato con un nuovo video dal sedicente dello Stato islamico (Is), nel quale si afferma anche che la conquista dell’Algeria permetterà ai jihadisti di arrivare nella regione spagnola dell’Andalusia.

califfato

Nel video, della durata di cinque minuti e 36 secondi e intitolato ‘Messaggio al popolo dell’Algeria’, due miliziani nella cosiddetta ‘Provincia di Raqqah’, ossia la roccaforte siriana dell’Is, fanno appello a “dichiarare miscredenti” gli algerini e a combattere in questo Paese. Dopo essersi “felicitati per il giuramento di fedeltà” che avrebbero prestato all’Is “i nostri fratelli a Skikda e nel deserto dell’Algeria”, i due miliziani Abu al-Baraa al-Jazayiri e Abu Hafs al-Jazayri fanno appello “agli altri gruppi jihadisti” ad unirsi all’autoproclamato califfato.

I due miliziani, presumibilmente algerini, rivolgono anche un duro attacco a quei leader del partito disciolto del Fronte islamico di salvezza (Fis) che “vogliono ripetere l’esperienza fallimentare” della partecipazione alla democrazia, che è “una religione empia”. L’Is ha poi minacciato di fare dell’Algeria la ‘porta d’ingresso’ all’Andalusia in quella che sarà “la prossima guerra” che potrebbe “divampare” in territorio algerino. “Non saremo soddisfatti fino a che non arriveremo in Andalusia”, hanno affermato i due miliziani, che promettono una “strage”. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -