Roma Termini: truffe, molestie e finte stampelle. 75 Rom denunciati

Magliette dell’Italia e finte stampelle, Termini è il regno della truffa: 75 denunce

Termini è sempre più il regno della truffa. Gocce nel mare le operazioni di Polizia e Carabinieri che comunque provano a contrastare in ogni modo le attività illecite che vengono portate avanti nella stazione più importante d’Italia. E proprio dai militari dell’Arma arriva il bilancio degli ultimi giorni che parla di 75 persone denunciate e soprattutto racconta, laddove ve ne fosse bisogno, dell’evolversi di sistemi di truffa sempre più evoluti. Un tempo infatti erano solo i mendicanti alle macchinette. Oggi invece i mendicanti si sono trasformati in finti facchini autorizzati, con tanto di divisa. Blog e cittadini sui social network da tempo ne denunciano la presenza ed ora anche le forze dell’ordine hanno codificato questi comportamenti.

MOLESTIE ALLE MACCHINETTE – Non che le vecchie abitudini siano state perse, anzi. Ben 71 i rom bloccati dai carabinieri e denunciati per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma e molestie ai passeggeri dopo essere stati rintracciati all’interno o nei pressi della stazione Termini. Quasi tutti sono domiciliati ad Aprilia.

MAGLIETTA DELL’ITALIA – Altre tre persone sono state accusate di truffa ai passeggeri in transito nello scalo ferroviario: i romeni, due donne di 30 e 40 anni e un uomo di 49 anni, avevano indossato una maglietta blu con la scritta ‘Italia’ e dopo essersi posizionati nei pressi delle biglietterie automatiche della Stazione Termini, spacciandosi per operatori e dietro corrispettivo in denaro, aiutavano i turisti italiani e stranieri nelle varie operazioni telematiche.

FINTA STAMPELLA – Un altro cittadino romeno di 18 anni, domiciliato nel campo nomadi di via di Tor Pignattara e con precedenti, è stato denunciato dagli stessi Carabinieri perché con una stampella ortopedica, simulava un’infermità alle gambe, impietosendo i viaggiatori in transito per ottenere delle offerte in denaro. La pantomima però, suo malgrado, è stata scoperta e dovrà rispondere di truffa.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -