Nigeriano fa esplodere benzina: due agenti ustionati, uno intossicato

Verona – La moglie torna con la polizia per riprendere o vestiti e lui dà fuoco ad una tanica di benzina

 

L’esplosione che si è verificata poco prima di mezzogiorno, ha provocato il ricovero ospedaliero di sette persone, tre delle quali sono poliziotti della questura scaligera.
Una donna nigeriana si è presentata nella sua vecchia abitazione insieme a due Volanti: nella casa in fatti abita ancora l’ex compagno 36enne, a sua volta nigeriano, che lei stessa ha denunciato per maltrattamenti prima di andare a vivere in una casa protetta insieme ai figli. La donna doveva riprendere alcuni vestiti ed effetti personali, lasciati nell’appartamento dove l’uomo ora vive da abusivo: tutti i contratti infatti erano intestati a lei e dopo la loro separazione le lettere di disdetta erano subito state inviate.

Quando gli agenti si sono presentati alla porta in compagnia della nigeriana, hanno trovato barricanto dentro l’ex compagno, che aveva provveduto anche cambiare le serrature. Una volta ottenuto il via libera dal pm, agli agenti non è rimasto quindi che sfondare la porta ma una volta entrati hanno trovato l’abusivo che armeggiava con una tanica di benzina, esplosa subito dopo. Il 36enne è rimasto ferito, ma non si troverebbe in pericolo di vita, insieme a due poliziotti: la vampata di calore provocata infatti ha causato loro ustioni su gambe e braccia, dovute anche alla polo e ai pantaloni che indossavano, che si sono sciolti sulla loro pelle in seguito alla deflagrazione. Un terzo agente è rimasto inoltre intossicato, così come due bambini residenti al piano inferiore, mentre la donna è stata ricoverata in forte stato di shock.

Per i due agenti ustionati la prognosi è di 25-30 giorni, 15 invece per il poliziotto intossicato, mentre i due bambini sono stati dimessi quasi subito dopo alcuni controlli. Il 36enne è stato a sua volta portato a borgo Trento, dalle ambulanze del 118 intervenute sul posto, per le ustioni alla schiena ed è stato anche arrestato per incendio doloso aggravato, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale: ora quindi è piantonato al nosocomio scaligero.

veronasera.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -