Questo grosso grasso pasticciaccio greco ci indebolisce tutti!

Questo grosso grasso pasticcio greco ci indebolisce tutti!

 

tsipras

Come avete potuto prendere atto, IO non solo ha esaltato la scelta di Varoufakis di dimettersi, ma ha addirittura sostenuto la scelta del comunista Tsipras di indire un referendum. Motivo? Lo abbiamo accolto come un tentativo di far ristabilire la Democrazia.
Ma alla luce del netto NO emerso dalla consultazione, il comportamento di Tsipras tradisce la volontà popolare (che per IO è sacrosanta).
Vogliamo perciò non solo ritirare il nostro sostegno, ma prendere le distanze dalla genuflessione di Tsipras agli usurai della Troika.
IO, Noi, non comprendiamo, perché abbia accettato i ricatti di questo Clan di criminali violando così il sacrosanto risultato popolare dal momento che adesso, alle misure di rigore e austerità e ai soliti ricatti, si aggiungono anche i pignoramenti che preludono alla desovranizzazione totale della Grecia.

Tsipras ha giocato a Poker andando a ‘vedere’ le carte del nemico, ma chi ha perso non è lui o solo lui, ha perso la popolazione, i cittadini greci e con loro anche noi cittadini italiani prima e europei poi.

Probabilmente Tsipras sperava nella vittoria del SI, perché in questo modo avrebbe scaricato le responsabilità sulla scelta del popolo. Ma come sappiamo il Popolo voleva e a nostro avviso vuole ben altro.

Ma allora, perché si è arreso? A quel punto non avrebbe fatto meglio a dimettersi come ha onorevolmente e coerentemente fatto Varoufakis?

Armando Manocchia   @mail



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -