L’Eurogruppo chiede il ritorno della Troika ad Atene. Vuole la guerra civile?

La Troika se ne infischia dell’allarme lanciato dal ministro della Difesa greco, il quale ha detto che l’accettazione da parte del governo Tsipras di condizione troppo dure che certo non coinciderebbero col mandato ricevuto dal premier greco col referendum, oltre che avere conseguenze su Syriza e sulla tenuta dell’esecutivo, potrebbe portare a disordini nelle piazze che giùà si sono visti ad Atene in questi ultimi anni. Se non peggio.

Il ministro della Difesa Panos Kammenos, nel corso del suo intervento al Parlamento greco ha sottolineato, senza usare giri di parole il timore di dsordini estesi a tutta la Grecia: “Non ho paura del Grexit e neanche delle altre minacce che ci vengono fatte. Ho paura solo di una cosa. Delle divisioni del nostro popolo e della guerra civile. I Greci non sono pronti ad affrontare una cosa del genere”

Sordo a questo allarme, l’Eurogruppo ha chiesto alla Grecia di “normalizzare completamente il metodo di lavoro conla Troika, compreso il necessario lavoro sul campo ad Atene, per migliorare il monitoraggio e l’attuazione delle riforme”: è quanto si legge nel documento dell’Eurogruppo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -