Alcamo: immigrati scatenati contro gli agenti, Polizia scrive ad Alfano

I recenti episodi avvenuti ad Alcamo con protagonisti alcuni immigrati che si sono scontrati con poliziotti e carabinieri, al centro Sprar in via Pia Opera Pastore, hanno indotto il sindacato Polizia Nuova Forza Democratica (Pnfd) ad una nuova azione formale di protesta. E’ lo stesso rappresentante legale nazionale di Pnfd, Franco Picardi, a rivolgersi dalla sede di Napoli del sindacato alla Redazione del Giornale di Sicilia, per rendere noto di avere appena scritto una lettera al Ministero dell’Interno, Angelino Alfano.

Picardi, nella missiva, ricostruisce l’accaduto, che risale a lunedì scorso.

“Si era recata una volante – scrive – composta da solo due unità, per disposizione di servizio, allo Sprar che ospita 50 migranti extracomunitari circa, sottoposti a vigilanza, per allontanare un extracomunitario per il quale erano scaduti i sei mesi di soggiorno. In tale contesto – prosegue Picardi -, gli stessi operatori sono stati accerchiati da circa 15 persone ed alcune di esse hanno aggredito i poliziotti causandogli contusioni ed anche la rottura di una costola“.

Con la Polizia, in quell’occasione, erano intervenuti anche due Carabinieri, coinvolti anche loro nel tentativo di sedare gli animi, e rimasti leggermente feriti. Tre dei giovani accusati di essere responsabili del fatto sono stati denunciati. “Sembrerebbe che la magistratura non abbia autorizzato l’arresto – scrive il sindacalista – per assenza dei termini, e quindi sono stati denunciati a piede libero. L’episodio rischia di ripetersi, per la totale mancanza di coordinamento, organizzazione e soprattutto carenza di personale”.

Picardi, rivolgendosi al ministro Alfano, ribadisce che ormai da molto tempo il sindacato “denuncia una situazione di assoluta gravità per la sicurezza dei cittadini e degli stessi operatori di numero inadeguato per gli opportuni interventi di ordine pubblico”.



   

 

 

2 Commenti per “Alcamo: immigrati scatenati contro gli agenti, Polizia scrive ad Alfano”

  1. Che dire sign. Picardi, purtroppo abbiamo dei Politici inesistenti, incompetenti, arroganti, presuntuosi e alcuni anche bugiardi, se vengono aggrediti i tutori dell’ordine cioè i Poliziotti e i Carabinieri figuriamoci che cosa potrebbe succedere alle persone normali! in questi casi se le leggi non lo permettono di rimpatriarli immediatamente le leggi si cambiano come si e sempre cambiato anche x fatti personali, poi Alfaninno e Renzie, dopo quello che hanno fatto e stanno ancora perseverando, sarebbe il caso che se ne andassero tutti i PDioti con i loro compagni di merende.

  2. POVERA ITALIA. … … A QUANDO MINISTRO INTERNI DOBBIAMO ANCHE CALARE I PANTALONI.???

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -