Presunti profughi seminano il panico a Canino “vogliamo andare a Roma”

CANINO (Viterbo) – Tensione ieri nel piccolo paese della Tuscia. Una specie di ”rivolta” di un gruppo di nove nigeriani, tutti richiedenti asilo politico, ha seminato un discreto panico.

Viterbonew24 scrive che i nove sono giunti ieri nel comune del litorale, a bordo di un mezzo della Croce Rossa. 5 di loro avrebbero dovuto fermarsi a Canino, 2 proseguire per Orte e 2 per Graffignano. Tutti provenivano da un centro di accoglienza di Roma, da dove non sarebbero voluti partire.

Ed è stato proprio questo il motivo della protesta, il voler ritornare nella capitale. I nove hanno iniziato a urlare e ad agitarsi, rendendo necessario l’intervento di polizia, carabinieri e personale del 118.

Dopo l’intavolamento di una trattativa i nigeriani si sono calmati e accettato quanto era stato stabilito per la loro accoglienza.



   

 

 

1 Commento per “Presunti profughi seminano il panico a Canino “vogliamo andare a Roma””

  1. Benissimo, biglietto aereo di sola andata destinazione NIGERIA.-

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -