Immigrati, l’ONU attacca la Grecia: accoglienza inesistente

grecia-lesbo-profughi3

 

La situazione dell’accoglienza dei migranti in arrivo in Grecia è “estremamente precaria”. Lo ha detto Antonio Guterres, alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, a Lussemburgo a margine del Consiglio Ue informale Affari interni. Quest’anno, ha detto Guterres, sono arrivati in Grecia oltre 78 mila migranti e il Paese ha ormai solo 1.100 posti disponibili nei centri di accoglienza. E la situazione “peggiorerà” nei prossimi mesi.Molte delle persone che arrivano in Grecia, ha sottolineato l’alto commissario, hanno “chiara necessità di protezione” e sono nella posizione di potersi veder accogliere la richiesta d’asilo.

“La guardia costiera della Grecia ha fatto un lavoro importante e il numero di persone che hanno perso la vita nel Mediterraneo orientale è relativamente limitato”, ma le condizioni dell’accoglienza sono “praticamente inesistenti”. Come “praticamente inesistente è la capacità della società greca di integrare un numero così alto di persone”, cosa che, ha concluso Guterrez, spinge i migranti verso i Balcani per raggiungere gli altri Paesi Ue.

Adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Immigrati, l’ONU attacca la Grecia: accoglienza inesistente”

  1. Ma i rappresentanti dell’Onu che si riempiono in modo pomposo quella bocca marcia e putrefatte perché anziché rompere i cocones non fanno qualcosa do concreto? A si l’unica cosa concreta sono i fondo che gli Stati danno…così possono allegramente fare i belli con i culi degli altri

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -