Pisa: container per presunti profughi nel Parco di San Rossore

 

Collocare dei container per l’accoglienza dei profughi all’interno del Parco di San Rossore. E’ questa la decisione presa nei giorni scorsi nel corso dell’ultima riunione del tavolo tecnico convocato in Prefettura a Pisa per affrontare le questioni dei migranti richiedenti asilo, a cui hanno partecipato enti locali ed associazioni del territorio provinciale.

 

container-san-rossore-profughhi

La scelta non trova però l’appoggio della Seconda Commissione consiliare Permanente che, su proposta del capogruppo di Una città in comune-Prc Ciccio Auletta, ha approvato questa mattina un documento in cui viene duramente bocciata la decisione. “La notizia era circolata negli scorsi giorni – spiega Ciccio Auletta, capogruppo di Ucic-Prc – ed è stata confermata dall’assessore Capuzzi che ha tenuto a precisare che ad oggi nessuna persona è ancora stata accolta all’interno dei container. Le strutture – prosegue Auletta – sono gestite dalla Croce Rossa, possono ospitare circa una ventina di persone e sono già state montate all’interno del Parco”.

Strutture che servirebbero per far fronte ai nuovi arrivi di migranti previsti in Toscana nelle prossime settimane, ma che non sono piaciute ai membri della Commissione. “Riteniamo – afferma Auletta – che questa scelta sia un segno di inciviltà da parte della nostra città. Per questo abbiamo presentato un ordine del giorno affinché queste strutture siano subito rimosse, tanto più che ad oggi per fortuna non sono state utilizzate”.

Nel documento la Seconda Commissione consiliare Permanente esprime “la propria contrarietà a questa decisione in quanto non in grado di garantire un livello di accoglienza adeguata” e al contempo impegna il Sindaco e la Giunta ad “incontrare con urgenza il Prefetto affinché vengano rapidamente rimossi, trovando con la massima urgenza soluzioni alternative”.

pisatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -