Francia e GB: No al lavoro quando fa troppo caldo, rischioso per la salute

Il caldo, sopra i 35°, è pericoloso per i lavoratori. A pensarla così è il Jean-Jacques Candelier, deputato del Partito comunista francese, che ha presentato una proposta di legge affinché i lavoratori possano astenersi dal lavoro in determinate condizioni climatiche. In Francia, infatti, i lavoratori possono appellarsi al diritto di ‘non lavorare’ se ritengono che una situazione possa essere pericolosa per la loro vita o per la salute.

Secondo il deputato transalpino, “in assenza di un criterio oggettivo che regoli il rischio legato alle alte temperature, i lavoratori potrebbero essere esposti a pericoli”. Per questo Candelier ha presentato la proposta di legge per far si che venga fissata una soglia di 35°, sopra i quali si riconosca un rischio reale per i lavoratori.

“Basta lavorare quando ci sono trenta gradi. è propria proposta di legge in Gran Bretagna che consentirebbe di interrompere l’attività professionale se l’ambiente di lavoro supera i 30 gradi – oppure i 27 in caso di mestieri pesanti. La mozione è stata presentata dalla laburista Linda Riordan e firmata da altri 17 parlamentari.  La proposta ha raccolto i favori dei sindacati che sperano nell’approvazione della legge.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -