Bologna: caso di Dengue in zona Savena, attivate misure di profilassi

 

È stato accertato un caso di Dengu in zona Savena, segnalato dal Dipartimento di Sanità Pubblica della Azienda U.S.L. di Bologna su un cittadino di ritorno da un viaggio.

La dengue è una malattia infettiva che normalmente ha un decorso benigno con una fase acuta che dura circa una settimana, mentre possono rimanere dolori articolari per alcuni mesi. La terapia è di tipo sintomatico e serve soprattutto a ridurre i dolori.
Così specifica il Comune attraverso un nota, informando che sono “state immediatamente attivate le misure di profilassi: nelle notti tra il 6 e l’8 luglio si procederà con le disinfestazione delle aree pubbliche circostanti l’abitazione della persona colpita (come previsto dallo specifico protocollo regionale) nelle vie Calabria, Degli Ortolani, Liguria, Lucania, Milano, Puglie, Tevere e Valle d’Aosta. Nella giornata del 7 luglio si proseguirà con la disinfestazione e la rimozione di eventuali focolai larvali accedendo alle aree private”.

Tali situazioni di criticità – rimarca l’amministrazione comunale – “non possono che confermare la particolare attenzione che abbiamo sul tema della lotta alla zanzara tigre”: i trattamenti periodici di prevenzione al fine di evitare il proliferare della zanzara sono obbligatori per tutti i proprietari o conduttori di aree e terreni (ai sensi dell’art.148 del vigente Regolamento Comunale di Igiene) nel periodo aprile-ottobre. Nel caso di aree pubbliche (parchi, strade, edifici di proprietà, ecc..) sono invece eseguiti a cura dell’amministrazione comunale.

“E’ indispensabile – chiosa il Comune – che i soggetti privati provvedano a trattare con specifici prodotti larvicidi i pozzetti e i tombini di raccolta delle acque piovane, eliminino l’acqua dai sottovasi e non vengano lasciati secchi o contenitori con l’apertura rivolta verso l’alto, evitando in questo modo il ristagni idrici che possono essere oggetto di sviluppo larvale della zanzara tigre.”

bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -