Tunisino ruba una moto, sperona i Carabinieri e poi li aggredisce a calci e pugni

 

I Carabinieri della Compagnia di Bologna Borgo Panigale hanno arrestato un 28enne tunisino, residente a Bologna, per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Alle ore 10:15 di ieri, un fattorino italiano di 24 anni che si trovava alla guida di un furgone della ditta per cui lavora, fermo all’incrocio semaforico di viale Giovanni Vicini, ha chiamato le forze dell’ordine dicendo di aver visto inspiegabilmente transitare uno sconosciuto in sella alla sua moto Kawasaki Z750 di colore nero che aveva regolarmente chiuso a chiave e parcheggiato nella vicina Piazza Roosevelt.

Dopo un tentativo di rintraccio messo in atto da una pattuglia della Polizia di Stato, il motociclista è stato raggiunto in località Chiesaccia, nel comune di Crespellano, da una pattuglia. Il veicolo dei militari ha affiancato la moto intimando l’alt, ma il malvivente ha tentato una manovra disperata per guadagnarsi la fuga ed ha speronato la portiera sinistra del mezzo militare, ha perso l’equilibrio ed è caduto a terra.

Lievemente ferito, ma ancora determinato a sfuggire all’arresto, il tunisino ha tentato di darsela a gambe per i campi limitrofi, ma è stato ancora una volta raggiunto e finalmente bloccato dai militari che durante le fasi finali dell’arresto sono stati aggrediti con calci e pugni. Un Carabiniere ha riportato sette giorni di prognosi a seguito di: “Trauma alla spalla e al rachide cervicale”. La moto è stata restituita al legittimo proprietario. Trascorsa la notte agli arresti domiciliari, il tunisino, gravato da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato condotto questa mattina in Tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto.

bolognatoday.it



   

 

 

1 Commento per “Tunisino ruba una moto, sperona i Carabinieri e poi li aggredisce a calci e pugni”

  1. Ma di che vi meravigliate.???- con tutti gli immigrati; faranno un partito ecc… ecc… ecc… e ci cacceranno dalle nostre case di eredita morale techina atavica uriunda, ecc…

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -