Difesa, Pinotti: “Non è vero che l’Isis sta vincendo”

“Contrastare gli scafisti dovrebbe essere interesse comune di tutte le forze, anche dell’opposizione. E non è un atto di guerra, semmai di polizia”. Così la ministra della Difesa Roberta Pinotti spiega al quotidiano ‘Il Messaggero’ le prossime fasi della missione europea EuNavFor Med. “Il Parlamento – precisa – è stato informato passo dopo passo, e comunque era materia nota da tempo. Impiegheremo droni, elicotteri, la portaerei Cavour, ma senza gli Harrier. Ci sono una nave britannica, due tedesche, altri assetti di altre nazioni. Uomini e mezzi”.

califfato

“Non è vero che l’Isi stia vincendo”, continua la numero uno della Difesa a proposito dello Stato islamico. “Bisogna distinguere – afferma – tra propaganda dell’Isis e effettivi successi militari. La propaganda e l’enfasi con cui alcuni nostri media la rilanciano fanno passare attentati terroristici ben congegnati, come a Ramadi, per riconquista totale. La loro tecnica è micidiale, hanno messo in campo capacità nuove e diverse: terroristi sul suolo occidentale o nei Paesi musulmani non allineati col fondamentalismo. A volte si muovono come in una guerra convenzionale, altre con un mix di battaglie tradizionali e terrore, o con attentati in luoghi pubblici e, ancora, con omicidi mirati”. Lapresse



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -