Cgia Mestre, morto a 67 anni Giuseppe Bortolussi

E’ morto ieri sera all’ ospedale di Padova Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre.
Bortolussi, deceduto a causa di una malattia che lo aveva colpito da alcuni mesi, aveva 67 anni.

 

Giuseppe_Bortolussi

“Abbiamo perso un veneto vero, se ne va un pezzo della nostra recente storia regionale”, e’ il commento del presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia. “Un uomo forte, determinato, scrupoloso negli approfondimenti di temi ai quali dedicava molto piu’ che un normale interesse professionale, a difesa di quel sistema economico ed imprenditoriale che ha fatto la storia del Nordest – prosegue Zaia -. Ma anche un avversario leale, una persona con la quale, pur da posizioni diverse, ho avuto modo di confrontarmi in modo corretto e costruttivo”.

A lui in particolare si deve la creazione di quell’ufficio studi – sottolinea il presidente – che da oltre vent’anni, attraverso attente analisi e puntuali accertamenti, fornisce preziosi elementi di valutazione sugli scenari economici, sull’azione dello Stato e dei governi in materia economica, fiscale e produttiva. Un laboratorio che in questi anni ha prodotto indagini e statistiche libere, oggettive e sempre piu’ autorevoli, offrendo chiavi di lettura di fenomeni che hanno caratterizzato la vita politica del nostro Paese“.

“A titolo personale e a nome della Regione del Veneto – conclude Zaia – porgo alla famiglia le piu’ sentite condoglianze per la dolorosa e prematura perdita che ha subito”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -