Gazprom: No a forniture gas in Ucraina senza pagamento anticipato

Gazprom” ha confermato la sospensione delle forniture di gas in Ucraina dalle 10.00 dell’orario di Mosca (in Italia le 9) di mercoledì 1° luglio, ha dichiarato l’A.D. della società russa Alexey Miller, sottolineando che “Gazprom” non fornirà gas a Kiev a nessun prezzo senza pagamento anticipato.

Il vicepresidente della Commissione Europea per l’unione energetica Maroš Šefčovič ha affermato che l’Ucraina e la Russia sono ancora lontane dal raggiungimento di un compromesso sul gas, ma durante l’estate la Commissione Europea intende preparare proposte per le successive consultazioni.

“Come ha mostrato questo incontro (colloqui di ieri sul gas), le parti sono ancora molto lontane. Abbiamo concordato che la Commissione europea proporrà idee per preparare i nuovi passo per rendere possibile condurre successive consultazioni. Sfruttiamo l’estate per iniziare la preparazione della prossima stagione invernale,”- la rappresentanza diplomatica della UE in Ucraina cita il commento di Šefčovič.

Nella giornata di ieri a Vienna ci sono stati colloqui trilaterali sul gas tra Ucraina, Russia e Commissione Europea, ma le parti non hanno raggiunto un accordo. “Naftogaz” ha fatto sapere che dal 1° luglio interromperà gli acquisti di gas dalla Russia fino a quando non verranno concordate le condizioni di fornitura.

sputniknews.com



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -