Terrorismo, Pinotti: l’Italia non è immune da rischi

pinotti

 

“In questi mesi abbiamo tenuto alta l’allerta terrorismo”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, a ‘In Mezz’ora’. “Anche l’Italia – ha aggiunto – potrebbe essere oggetto di attentati. Non abbiamo mai pensato di essere immuni dal rischio, ma ad oggi non abbiamo elementi per dire che siamo piu’ o meno a rischio rispetto agli altri Paesi europei“.

I militari dell’Esercito continueranno a controllare gli “obiettivi sensibili” delle citta’ italiane “fino a quando il rischio terrorismo non andra’ scemando e fino a quando non sara’ conclusa la battaglia contro lo stato islamico”, ha spiegato il ministro della Difesa. Sono circa 6.600 i militari impegnati in questa operazione, ha ricordato. “Penso che questa misura debba diventare non episodica ma costante”, ha concluso Pinotti annunciando che presto il Consiglio dei ministri rinnovera’ la misura. (AGI) .

COSA SCRIVEVA ORIANA FALLACI ( Il nemico che trattiamo da amico)

La strage toccherà davvero anche a noi, la prossima volta toccherà davvero a noi? Oh, sì. Non ne ho il minimo dubbio. Non l’ ho mai avuto.  E aggiungo: non ci hanno ancora attaccato in quanto avevano bisogno della landing-zone, della testa di ponte, del comodo avamposto che si chiama Italia. Comodo geograficamente perché è il più vicino al Medio Oriente e all’ Africa cioè ai paesi che forniscono il grosso della truppa. Comodo strategicamente perché a quella truppa offriamo buonismo e collaborazionismo, coglioneria e viltà. Ma presto si scateneranno.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -