Da’ un passaggio a due ragazze ma erano trans, automobilista rapinato

Rapina automobilista sull’Aurelia: transessuale arrestato a Madonna dell’Acqua Pisa

 

carabinieri

Intorno a mezzanotte l’autoradio del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Pisa si è imbattuta sull’Aurelia, nei pressi di Madonna dell’Acqua, in una Fiat Punto ferma in mezzo alla carreggiata in direzione nord. Sul posto è stato trovato il conducente del mezzo, un italiano di 33 anni, che ha riferito ai militari di essere stato appena derubato da uno dei due transessuali a cui aveva dato un passaggio. Ha anche indicato uno di loro, che si stava dando alla fuga a piedi sulla statale.

I Carabinieri hanno cominciato a rincorrere il sospettato, che ha scavalcato il cancello di un cortile ed ha provato a nascondersi fra le siepi. Una volta scovato è stato bloccato e nonostante la sua accanita resistenza è stato chiuso all’interno dell’abitacolo dell’autoradio. Anche l’altro transessuale è stato fermato. Quest’ultimo risulterà estraneo ai fatti ed anzi aveva cercato di dissuadere l’autore della rapina.

In caserma la vittima ha ricostruito quanto accaduto: in prossimità del Ponte dell’Impero a Pisa il giovane ha dato un passaggio a quelle che credeva due ragazze, poi risultate viados, per portarle in zona Migliarino. A Madonna dell’Acqua il transessuale sul sedile anteriore lato passeggero ha cominciato a chiedere soldi in modo sempre più insistente e minaccioso, imponendogli di imboccare una strada buia che si inoltrava nella campagna.

La vittima a quel punto ha fermato la vettura ed ha consegnato il denaro, ma il viados ha continuato a chiedere altri soldi ed ha provato a prendergli la borsa a tracolla, minacciando di spaccare il mezzo. Il ragazzo ha provato ad uscire dal veicolo, ma è stato strattonato per la cintura di sicurezza. Alla fine il brasiliano si è dato alla fuga con quello che aveva raccolto, ma il caso ha voluto che proprio in quel momento passassero i Carabinieri.

La vicenda si è così conclusa con l’arresto del trans 33enne brasiliano per rapina e resistenza. Attualmente si trova in carcere al Don Bosco per la convalida del provvedimento.

pisatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -