Immigrati, Moretti (Pd): Zaia agita paure e bassi istinti

 

moretti

“La cosa grave è che Zaia invita a stare immobili come ha sempre fatto lui, che sulla questione profughi ha congelato qualsiasi atto da parte della Regione Veneto limitandosi a slogan via via sempre più fantasiosi quanto privi di un qualsiasi effetto pratico. Non è nascondendo la testa sotto la sabbia che si risolvono i problemi. Lui e i suoi sodali, come Maroni che quando era ministro dell’Interno ha solo aggravato il problema della sicurezza, fanno una politica solo di pancia”.

Così Alessandra Moretti (Pd) replica alla totale chiusura del governatore del Veneto sull’arrivo di nuovi profughi.

“Matteo Renzi con l’accordo siglato a livello europeo invece dimostra che per governare bene ci vuole soprattutto testa e cuore, in egual misura”, spiega. Secondo Alessandra Moretti “una volta di più il Veneto viene meno ad una precisa responsabilità.  La sfida di questa emergenza si vince se tutti prendono su di sè la propria quota di responsabilità. Troppo comodo stare in panchina e criticare chi suda e fatica in campo. Gravissimo il comportamento di chi, agitando paure e bassi istinti, tenta sistematicamente l’auto goal per l’Italia proprio nel momento in cui Matteo Renzi in Europa ha appena vinto una prima, difficilissima, partita”.

Peccato che renzi, in Europa, abbia invece completamente perso.



   

 

 

3 Commenti per “Immigrati, Moretti (Pd): Zaia agita paure e bassi istinti”

  1. Moretti è come al solito tragicamente patetica !

  2. Claudio Franza

    Renzi ha vinto in Europa? A me pare che sia tornato con le pive nel sacco ma
    forse ho sentito e letto media europei e non italiani.

  3. Hai perso in modo plateale…ed hai il coraggio di criticare Zaia? Buah Buah quanta spocchiosità

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -