Tunisia: attaccati 2 resort turistici, 27 morti “uomini sparavano sulla spiaggia”

Sono 27 le persone morte nell’attacco sferrato oggi contro due hotel all’interno di un resort turistico nella zona di Sousse, in Tunisia. Lo ha riferito il ministero tunisino. Tra le vittime, almeno sette i turisti.

Secondo le autorita’, l’assalto sarebbe stato condotto da almeno due terroristi, uno dei quali, armato di kalashnikov e’ stato ucciso dalle forze di polizia in uno scontro a fuoco avvenuto sulla spiaggia. Gli hotel finiti nel mirino sono l’Hotel Riu Imperial e il Port el Kantaoui.

 

tunisia-attentato-Marhaba

Sousse, situata sulla costa centro-orientale tunisina, e’ capoluogo del governatorato omonimo, terza citta’ tunisina per popolazione, uno dei poli turistici piu’ importanti del Paese e la sua Medina e’ stato inserito nel Patrimonio dell’Umanita’ dall’Unesco.

Sarebbero 27 le persone morte nell’attacco terroristico compiuto contro due hotel situati nella zona di Sousse, in Tunisia. Lo ha riferito il ministero tunisino. Tra le vittime almeno un attentatore, lo dicono fonti della sicurezza.

La spiaggia su cui si affaccia il resort e’ quella di Kantaoui. Gli spari sono stati sentiti anche nella zona circostante e un ospite britannico, raggiunto da Sky News, ha riferito di aver visto diversi turisti terroriozzati che scappavano. L’hotel davanti a cui e’ avvenuto l’attacco e’ l’Imperial Marhaba di Port el Khantaoui, resort di 5 stelle.

La zona e’ molto frequentata da turisti provenienti dalla Gran Bretagna. Sky News riferisce di aver visto alcune foto di un uomo fra i 60 e i 70 anni, in costume da bagno, che giace in una pozza di sangue sulla spiaggia. David Schofield, in vacanza nel resort, ha raccontato di aver udito “una forte esplosione” mentre si trovava a bordo piscina. A quel punto, gli ospiti della struttura hanno cominciato a fuggire verso l’hotel. “Dicevano che c’erano uomini sulla spiaggia che sparavano. Non sapevamo cosa fare”, ha riferito.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -