Grecia, Varoufakis: inaccettabili le richieste dei creditori

Il ministro delle Finanze greco, Yannis Varoufakis fa sapere che non accettera’ soluzioni sul debito della Grecia che considera “non attuabili” e sostiene, intervistato da una radio irlandese, che Atene continua a ricevere dai creditori “strane richieste” non accettabili.
“Abbiamo fatto i salti mortali per accogliere le strane richieste dei creditori” dice Varoufakis, il quale ribadisce che l’impegno di Atene a restare nell’euro “e’ assoluto”.

I salvataggi della Grecia in realtà salvarono le banche tedesche e francesi

Alle parole del ministro greco fanno da contraltare le dichiarazioni allarmistiche del commissario europeo Guenther Oettinger, secondo cui l’uscita della Grecia dall’area euro sara’ inevitabile se non si trovera’ una soluzione entro cinque giorni. “Faremo di tutto fino al 30 del mese – dice Oettinger alla radio – in modo che i greci si mostrino preparati alle riforme”. Poi aggiunge: “Una ‘Grexit’ non e’ nel nostro intento ma sara’ inevitabile se non si trovera’ una soluzione in 5 giorni”

grecia



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -