Associazioni per i minori contro la “giornata dell’orgoglio pedofilo”

“Spegni chi spegne l’innocenza “. E’ un flash mob on line l’iniziativa lanciata dal Ciatdm, il Coordinamento internazionale delle associazioni a tutela dei diritti dei minori, per contrastare l’“Internazional Boy Love Day“, la “Giornata dell’amore per i bambini” che i pedofili di tutto il mondo festeggiano domani, sabato 27 giugno.

pedifilia

“Il sito che promuove l”orgoglio pedofilo’ – premette Aurelia Passaseo, presidente del Ciatdm – nel nostro Paese e’ stato oscurato dalla Polizia postale ma i promotori, attraverso un sito estero, sono riusciti lo stesso a veicolare il loro delirante messaggio e a rinnovare l’appuntamento”.

 ”I pedofili – ricorda Passaseo – si ‘difendono via internet autodefinendosi ‘amanti dei bambini’, non molestatori o violentatori, rinfacciando ai media di diffondere false immagini e denunciando di aver sopportato ‘persecuzioni’ e di essere costretti a vivere ‘vite nascoste’.

Il Pedo-pride, come io preferisco definirlo, viene celebrato due volte all’anno nei sabati successivi ai solstizi di estate e d’inverno, e la metodologia e’ sempre la stessa, con candele azzurre e inviti deliranti ad uscire allo scoperto e a rivendicare i propri ‘diritti’. Siamo all’assurdo ed al paradosso piu’ vergognoso che ci possa essere – conclude il presidente del Ciatdm -, voler passare e farci accettare come normale cio’ che normale non e’”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -