Scuola, Emilia R.: sì alle classi con oltre il 30% di alunni stranieri

 

Il prossimo anno scolastico, in Emilia-Romagna ci potranno essere classi in cui si supera il ”tetto” del 30% di alunni stranieri. A dare il via libera è l’Ufficio scolastico regionale: “Si comunica la procedura di autorizzazione alla deroga nella composizione delle classi oltre il tetto del 30% di alunni con cittadinanza non italiana” per il 2015-2016.

Ai presidi la comunicazione è arrivata nei giorni scorsi da parte dell’Ufficio “Diritto allo studio. Europa e scuola. Tecnologie per la didattica. Istruzione non statale”. Con una raccomandazione però: la richiesta di deroga al limite del 30% “deve necessariamente essere preceduta da azioni delle scuole, anche in rete, attraverso sinergie con gli Enti locali, volte all’equilibrata distribuzione degli alunni con cittadinanza non italiana”.

Toccherà agli Uffici scolastici territoriali valutare le richieste delle varie scuole di derogare al 30% e “concedere, ove sussistano le condizioni, le deroghe stesso o motivare adeguamente il diniego”, tutto entro il 24 agosto specifica la direttiva dell’Ufficio precisando anche le modalità informatiche per la raccolta data sui casi di deroga a livello regionale.

bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -