Orrore a Milano: disabili “venduti” e costretti a mendicare, romena arrestata

Orrore a Milano, disabili “venduti” all’asta e costretti a chiedere l’elemosina

 

I carabinieri hanno arrestato una cittadina romena di 44 anni, Anica Asan, la donna era a capo di una banda che ‘comprava’ e schiavizzava connazionali disabili, li portava a Milano e li obbligava a mendicare per strada.

Il video delle violenze >>

bergoglioDal settembre 2014, quando la polizia locale aveva sgominato la sua organizzazione, aveva arrestato 10 nomadi e l’aveva identificata, era sempre riuscita a sfuggire alla cattura grazie ai molti alias e ai documenti falsi di cui disponeva.

I militari l’hanno fermata domenica sera, intorno alle 22, in via Populonia, in zona Maciachini.

La donna – fermata per i normali controlli – ha mostrato ai militari una patente a nome di Anica Ibram, una delle tante false identità di cui poteva disporre e che le hanno permesso di continuare a vivere a Milano. Riconosciuta è stata arrestata.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -