Taranto: fra i clandestini sbarcati casi di scabbia, malaria e malattie tropicali

Sono stati riscontrati circa 100 casi di scabbia tra i 914 clandestini sbarcati oggi nel porto di Taranto dalla nave militare inglese ‘Hms Bulwark’. Lo ha riferito il direttore del locale 118, Mario Balzanelli. Una decina le persone ospedalizzate in via cautelativa.

“Moltissime – ha detto – le patologie dermatologiche rilevate, ma anche patologie tropicali, infezioni respiratorie, traumi minori, stati di disidratazione, un paio di polmoniti. Abbiamo riscontrato anche tre casi di malaria“.

C’è sempre una quota minima del 2-3% che ha qualche problema più significativo. L’intendimento è di risolvere quasi tutto in questo presidio medico e ospedalizzare solo quando è necessaria una valutazione diagnostica più precisa ed anche un livello di consulenza dedicato che possa fare il punto sul miglior tipo di trattamento possibile.

Sbrigate le formalità burocratiche, i profughi verranno smistati con i pullman in altre località, senza previa quarantena; solo poche decine dovrebbero rimanere nella cittadina jonica.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -