Charlie Challenge, il “gioco” che invoca gli spiriti: 3 ragazzini in ospedale

Charlie Challenge, è allarme per il nuovo gioco esoterico: tre ragazzini ricoverati

 

Charlie-Challenge

Un gioco esoterico ha messo a rischio la salute di tre giovani. Lo chiamano “Charlie challenge”. è un gioco online che si sta rivelando sempre più pericoloso per gli adolescenti. In questi giorni una 15enne di Napoli, dopo una violenta crisi di nervi avuta in un bus, è stata ricoverata in ospedale e non sarebbe il primo caso.

NapoliToday racconta di che cosa si tratta: una sorta di “seduta spiritica” online, un “rituale” che sta suggestionando però parecchi ragazzi: alle domande che gli si fanno mentre si è sul web, lo “spirito” risponde con un sì o un no a seconda di come si muove una matita (sovrapposta ad un’altra) posta su di un foglio sul quale sono scritte le risposte.

Nei video pubblicati sul web si vedono un foglio e due matite (una messa perpendicolare e in equilibrio sopra all’altra). Le due matite, incrociandosi, dividono il foglio in quattro quadranti: in due si scrive la parola “Sì”, nei due quadranti opposti si scrive invece “No”. L’idea è infatti che una volta posizionate le matite e detta ad alta voce una particolare “formula”, la matita in equilibrio si muova da sola andando verso il sì o verso il no.

La dottoressa Rosanna Saccone era sull’ambulanza che ha soccorso la 15enne. “Non avevo mai visto una crisi tanto forte in una ragazzina così giovane – ha detto– era terrorizzata dall’idea del vomito, si gettava acqua addosso per pulirsi. Sono anche io una mamma e vederla così mi ha turbato“.

Lì, la dottoressa ha sentito parlare per la prima volta del gioco. “Non ne sapevo nulla, sono stata avvicinata da un’amica di quella ragazzina che me ne ha parlato. Dopo averla lasciata al triage – ha proseguito il medico – ho parlato di quella strana storia con un collega dell’ospedale, e lei mi ha detto una cosa che mi ha lasciata senza parole. A quanto pare la ragazzina era già la terza ad essere ‘ricoverata’ in preda ad una crisi isterica legata a quello stupido gioco”.

Conferma tutto il dottor Vincenzo Tipo, responsabile del pronto soccorso del Santobono: “Nell’ultimo mese i casi sono molto aumentati – spiega – ma questo ce lo aspettavamo perché con l’estate e il caldo succede spesso. Non avremmo mai pensato invece di dover assistere dei ragazzini a causa di un giochino esoterico”.

 NapoliToday

Un Sacerdote cattolico ha messo in guardia contro i pericoli di ‘giocare con i demoni del Charlie Charlie Challenge – ma queste manie di Internet negli ultimi tempi si sono dimostrate davvero inquietanti.
In una lettera aperta agli studenti di una scuola cattolica, padre Stephen McCarthy ha avvertito i ragazzi che stanno giocando con il fuoco

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -