In 5 anni tasse locali +13,8%, boom comuni +69,1%

La corsa dei tributi di regioni e comuni prosegue inarrestabile: nel 2014 le tasse locali e territoriali risultano più alte del 13,8% rispetto a 5 anni prima, passando da 93,2 miliardi di euro del 2009 a 106,1 miliardi. Se per le regioni l’incremento si è limitato al 2,3% passando da 70,5 miliardi a 72,1 miliardi, per i comuni si è registrata un’impennata del 69,1% che da 16,7 miliardi ha portato il gettito a quota 28,2 miliardi. I dati sono contenuti nelle tabelle di Bankitalia allegate all’ultima relazione annuale, ed elaborati dall’Adnkronos.

Le imposte dirette complessive sono passate da 29,7 mld del 2009 a 35,5 mld del 2014, registrando un incremento del 19,6%. Per le regioni l’incremento è del 13% (da 25,8 mld a 29,2 mld), con il peso maggiore dell’addizionale Irpef (da 8,1 mld a 11 mld) che cresce del 35,7% e le tasse automobilistiche che da 4,4 mld arrivano a 4,7 mld (+7,4%).

Mentre per i comuni l’incremento delle imposte dirette arriva addirittura al 63,9% (da 3,8 mld a 6,3 mld), con il peso più rilevante dell’addizionale Irpef, che da 2,8 mld passa a 4,4 mld (+57,9%). Sommando le addizionali Irpef degli enti locali e territoriali il gettiro complessivo è passato da 10,9 mld a 15,4 mld, con un balzo in avanti del 40,4%.

Più contenuto l’aumento delle imposte indirette, salite comunque di un numero a due cifre. Negli ultimi 5 anni sono passate da 63,5 mld a 70,6 mld, con un incremento dell’11,1%.

Quasi la metà del gettito deriva dall’Irap, l’imposta regionale sulle attività produttive, che negli ultimi anni, attraverso i tagli contenuti in diversi provvedimenti, ha registrato un calo, passando da 31,6 mld a 30,4 mld (-3,8%). Il totale delle imposte indirette delle regioni, di conseguenza, da 44,6 mld è sceso a 42,9 mld (-4%).

Per i comuni l’entrata principale è costituita dall’imposta immobiliare, che dal 2009 al 2014 è aumentata del 111,3%, passando da 8,9 mld a 19,8 mld. Complessivamente le imposte indirette dei comuni sono cresciute del 70,9% (da 12,9 mld a 22 mld).

Infine le imposte indirette delle province registrano una contrazione del 5,9% (da 4,2 mld a 4 mld); tuttavia le due voci principali di entrata sono entrambe aumentate: l’imposta sull’assicurazione rc auto è passata da 2 mld di gettito a 2,3 mld, mentre l’imposta di trascrizione da 1,2 mld a 1,3 mld.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -