Video – Gad Lerner: “L’Italia è affetta da scabbia mentale fascioleghista”

 

 

Durante il programma Servzio Pubblico, Lerner si è scagliato contro Grillo e salvini: “Se si potesse scherzare mi piacerebbe raccontarvi la storia della mia scabbia. La presi a 19 anni in albergo a Gerusalemme. Bastò qualche giorno di pomata allo zolfo e il problema fu risolto. Ciò che è più difficile debellare è la scabbia mentale del fascioleghismo che serpeggia in Italia. Temo sia più grave il problema della scabbia mentale rispetto a quella epidermica. Per lavarci la coscienza l’argomento più in voga è diventato quello della furbizia: questi rifugiati sarebbero degli impostori. Quanta ipocrisia sulla distinzione fra profughi di guerra e poveracci che scappano dalla povertà”.

E ancora: “Io a questa piazza chiedo: saremo capaci di tenere insieme il popolo degli italiani sfiancato dalle difficoltà economiche e quello che viene dal di là del mare, il popolo di Landini e i ragazzi degli scogli del nord Africa. Oggi un ministro degli interni del governo socialista di Francia respinge i profughi a Ventimiglia. È già successo che la sinistra smarrisse questa capacità: erano gli anni Trenta. Nessuno può essere discriminato in base al Paese dove è nato”.

Poi annuncia: “Martedì prossimo a Milano ci incontreremo al binario 21 per riflettere sui perseguitati di ieri come quelli di oggi. Nessuno può essere condannato a vita dal suo luogo di nascita”. E chiosa: “Santoro è il mio veterano. Ed è un uomo leale”

lerner



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -