Malore dopo l’arresto: pregiudicato nigeriano muore in commissariato

Roma – Un nigeriano 55enne è morto nel parcheggio del commissariato dopo aver accusato un malore in seguito all’arresto. E’ accaduto a Roma questo pomeriggio. A quanto ricostruito dalla Questura in una nota “intorno alle ore 17:40 in via Zagarise, zona Casal Morena, durante un servizio volto alla repressione dello spaccio di droga da parte della Polizia di Stato, era in corso un appostamento degli investigatori del Commissariato Romanina. Gli agenti sospettando di un possibile spacciatore, hanno deciso per un controllo. L’uomo individuato, alla vista dei poliziotti ha velocemente cercato di allontanarsi, cadendo in terra durante la fuga, venendo in breve raggiunto; causa le sue resistenze contro gli agenti, ne è nata una colluttazione, conclusa con non poca difficoltà”.

“Dopo essere stato bloccato, l’uomo è stato identificato per J.L.O. – cittadino nigeriano di 55 anni con numerosi precedenti di Polizia – spiega la Questura – perquisito, è stato trovato in possesso di alcune dosi di eroina e dichiarato in arresto. Accompagnato con una Volante richiesta precedentemente in ausilio quindi negli uffici del Commissariato per gli accertamenti di rito, l’uomo ha accusato un malore appena sceso nel parcheggio, per il quale è stato richiesto l’intervento personale medico del “118”. L’uomo, soccorso, è però in pochi minuti deceduto, malgrado le manovre di rianimazione effettuate dai medici. Sul posto il magistrato di turno e medico legale che si sono portati sul posto. Indagini affidate alla Squadra Mobile”. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -