Medvedev risponde a Poroshenko: se i soldi della Russia sono una tangente, quelli dell’FMI sono un furto

Il primo ministro della Russia Dmitrij Medvedev ha commentato su Facebook le parole del leader ucraino Petr Poroshenko, il quale ha dichiarato che i 3 miliardi di dollari, prestati all’Ucraina dalla Russia, sarebbero una tangente.

medvedev

“Se i 3 miliardi del prestito sovrano, che l’Ucraina ha ricevuto dalla Federazione Russa, secondo Poroshenko, sono una tangente, allora i miliardi, sui quali i dirigenti dell’Ucraina stanno trattando con l’FMI, sono un furto in grande stile”, ha osservato Medvedev.

In precedenza il presidente Poroshenko, rispondendo ad un giornalista dell’agenzia Bloomberg, che gli ha fatto una domanda sul debito di 3 miliardi di dollari, che l’Ucraina ha con Mosca, ha dichiarato che a suo giudizio questi soldi erano “una tangente a Janukovich per la sua decisione di non firmare l’accordo di associazione con l’UE al vertice di Vilnius”. Poroshenko: la Russia prestò 3 mld di dollari all’Ucraina per allontanarla dalla UE

Dopo queste parole di Poroshenko, il portavoce del presidente della Russia, Dmitrij Peskov, ha comunicato che alla luce delle ultime dichiarazioni del presidente ucraino il Kremlino sta aspettando le spiegazioni per capire se Kiev si rifiuti di riconoscere la continuità degli obblighi, compresi gli obblighi finanziari, nei confronti della Russia.

Tuttavia martedì il ministro delle Finanze ucraino Natalia Jaresko ha detto che Kiev riconosce il suo debito di 3 miliardi verso la Russia, come riconosce i suoi obblighi nell’ambito di tutti gli altri eurobond ucraini. Commentando l’approssimarsi del 20 giugno — data in cui l’Ucraina deve versare alla Russia una tranche del suo debito, Jaresko ha rilevato che Kiev sta puntualmente rispettando tutte le scadenze.

sputniknews.com

Poroshenko però non dice che sta distruggendo il Paese facendosi prestare miliardi su miliardi da Fmi e UE che vogliono tenere l’Ucraina lontana dalla Russia.

Ucraina, Lagarde (Fmi): prestiti per 40 mld di euro

Il FMI presta altri 17,5 miliardi di euro all’Ucraina

Ucraina costretta a chiedere altri fondi in prestito al FMI

Ennesimo prestito, dalla UE 1,8 miliardi di euro all’Ucraina

La NATO vuole l’Ucraina, gli europei pagano: altri 1,8 miliardi di euro



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -