Egitto: pena di morte confermata a Morsi. Mogherini preoccupata

La Corte penale del Cairo ha confermato la condanna a morte dell’ex presidente egiziano Mohamed Morsi (ingegnere formatosi negli Stati Uniti e leader dei Fratelli musulmani) per aver pianificato l’evasione dal carcere dei vertici dei Fratelli musulmani nel 2011 e le aggressioni alle forze dell’ordine durante la ‘primavera araba’ in Egitto.

Nel 2012 Morsi veniva celebrato dal Time e prometteva al paese libertà e un rilancio economico attraverso i buoni contatti della Fratellanza con il Fondo Monetario Internazionale. Questo non avvenne. Fratelli musulmani e salafiti scrissero una costituzione con una forte impronta islamista. Nacque la rivolta e la gente comunciò a invocare l’esercito, che difatti arrivò e prese il potere emanando poi una costituzione piu’ liberale e avviando davvero un rilancio economico.

La sentenza arriva dopo che i giudici hanno chiesto il parere il Gran Mufti’, interprete della ‘legge islamica’ e con un ruolo di consulenza per il governo. Il parere e’ segreto e non vincolante, ma per essere esecutiva la sentenza deve passare al suo vaglio.
In precedenza, i giudici avevano invece convertito in ergastolo la pena capitale contro l’ex capo dello Stato egiziano, relativa al reato di spionaggio.

Il segretario generale dell‘Onu, Ban Ki-moon, e’ “profondamente preoccupato” per la conferma della condanna a morte di circa cento imputati in Egitto, tra cui l’ex presidente Mohamed Morsi.

Il verdetto è “uno sviluppo preoccupante”, e “l’Ue si aspetta che queste sentenze siano riviste in appello”, ha fatto eco la responsabile della politica estera Ue, Federica Mogherini, sottolineando che Il Cairo “deve rispettare gli obblighi internazionali e il diritto a un processo equo”.

Vescovo di Luxor: i pro-Morsi al Vescovado gridavano “morte ai cristiani”



   

 

 

1 Commento per “Egitto: pena di morte confermata a Morsi. Mogherini preoccupata”

  1. Ma a noi interessa qualcosa se Morsi viene giustiziato?
    La Mogherini farebbe meglio a pensare ai marò…

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -