Droga: presa banda senegalese, si rivolgeva a shamano per il buon esito dello spaccio

 

shamano

Pescara – Si rivolgeva a uno shamano per assicurare il buon esito dei suoi traffici illeciti l’organizzazione senegalese sgominata nel corso dell’operazione antidroga condotta dalla Guardia di Finanza del comando provinciale di Pescara. Nel blitz, contro l’organizzazione criminale senegalese specializzata nel traffico e spaccio di stupefacenti, sono impegnati oltre 120 finanzieri del comando provinciale di Pescara, supportati da unità cinofile e da un elicottero del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia.

Strage di Kabobo: follia amok o scrificio umano?

I finanzieri stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Pescara su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 29 persone considerate promotori di una vera e propria ‘holding della droga’ molto attiva in Abruzzo e fuori regione. Le operazioni delle Fiamme Gialle, oltre al territorio di Pescara, Teramo e Chieti, riguardano anche le province di Roma, Varese, Torino, Frosinone e Pisa.

Stanno portando in Italia i loro riti tribali e i loro fenomeni antropologici



   

 

 

1 Commento per “Droga: presa banda senegalese, si rivolgeva a shamano per il buon esito dello spaccio”

  1. “organizzazione criminale senegalese”
    Si può dire?
    O è razzismo?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -