Asl di Imperia: a Ventimiglia decine di casi di scabbia tra i clandestini

Sono alcune decine i casi di scabbia registrati tra ieri e oggi tra i migranti che si sono accampati alla stazione di Ventimiglia. Lo rende noto l’Asl 1 di Imperia, che da ieri ha avviato un presidio sanitario con Caritas e Croce Rossa, di fianco agli ambienti dove circa 200 rifugiati attendono di passare in Francia.

L’Asl si sta occupando del trattamento sanitario per la scabbia che viene fornito gratuitamente. Nelle scorse ore alcune donne incinte hanno avuto degli attacchi febbrili, e sono state portate al pronto soccorso di Imperia, dove sono state registrate come ‘Stranieri temporaneamente presenti’.

Sono una decina i bambini  e stanno bene, secondo quanto riferiscono dalla Croce Rossa. Costante anche l’afflusso di vestiti, giocattoli e cibo, forniti dalla Caritas e dai cittadini. Per ora non ci sono stati ricoveri, ma la situazione all’interno della struttura si fa di ora in ora più difficile, anche perchè mancano i letti dove dormire, e la situazione igienica, nonostante i bagni chimici e le docce fornite dalla Protezione Civile resta difficile, non emergenziale perchè i numeri di migranti sono ancora bassi, ma spiega il personale “potrebbe diventare un’emergenza, se non ci aiutano”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -