Immigrazione, Francia contro l’Italia “rispetti le regole UE”

Francois Hollande campaign meeting in Toulouse

 

“Le regole di Dublino devono essere rispettate. Quando i migranti arrivano in Francia sono passati in Italia e sono stati registrati là, la legge europea viene applicata e ciò significa che devono essere riportati là”.

Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno francese, Bernard Cazeneuve, all’emittente Bfm Tv, facendo riferimento alla situazione dei migranti alla frontiera vicina a Ventimiglia. “Non hanno il diritto di passare e devono essere gestiti dall’Italia”, ha aggiunto.

Mentre sono centinaia i migranti fermi alla frontiera tra Italia e Francia, Cazeneuve ha affermato che già circa 15mila migranti sono stati respinti nel 2014 e che il numero quest’anno è aumentato in modo deciso, dopo che ha ordinato che i migranti per motivi economici fossero rimandati nel Paese di arrivo.

“Ciò va fatto per garantire l’accoglienza ai rifugiati – ha affermato -. Ci deve essere una politica ferma”. Solo ieri il premier italiano Matteo Renzi ha chiesto un cambio delle regole.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -