G. B.: Londra richiama da Mosca gli 007 smascherati da Snowden

Il governo britannico ha ritirato diverse spie dopo che Russia e Cina – secondo voci non meglio specificate – avrebbero avuto accesso alle informazioni segrete propagate da Edward Snowden. Lo scrive oggi il ‘Sunday Times’, che cita fonti di Downing Street, secondo cui il ministerio dell’Interno e i servizi segreti hanno posto in essere varie “operzioni di salvataggio” dopo aver appreso (ed aver diffuso senza alcuna prova) che Snoweden avrebbe passato a Mosca oltre un milione di documenti segreti. Secondo il giornale, anche il governo cinese ha potuto prendere visione del contenuto di quegli atti che contengono notizie riservate circa il lavoro sul campo delle spie britanniche e sulla loro identita’.

“Nessuno e’ stato danneggiato”, ma la situazione ha tuttavia impedito agli 007 britannici di continuare a raccogliere “informazioni vitali”, ha detto al ‘Sunday Times’ la fonte di Downing Street.
“Sappiamo che Russia e Cina hanno accesso al materiale di Snoweden e che gli tornera’ utile per i prossimi anni.
Cercheranno le piste per identificare possibili obiettivi”, ha commentato un esponente dei servizi segreti. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -