Bologna: lite tra africani, ghanese in coma con la testa sfondata

Bologna – Aggressione in via Albani, ragazzo in coma con la testa sfondata: ‘Basta, qui la gente ha paura’

Forse un litigio degenerato, così un uomo ghanese, con un precedente per spaccio di droga, è rimasto gravemente ferito, finendo in ospedale con la testa spaccata da un sasso. In coma, ora si trova in sala operatoria.
L’aggressione, per motivi ancora da chiarire, è avvenuta oggi, in pieno giorno, probabilmente per mano di un connazionale della vittima, di cui si sono perse le tracce. E’ successo nei pressi del mercatino di via Albani, strada che già spesso è stata teatro di episodi di violenza e scene di degrado, come lamentano i residenti della zona.

A chiamare sul posto i soccorsi, intorno alle 16.30, è stata la proprietaria di un salone di bellezza in via Albani. ‘Stavo accompagnando una cliente all’uscita – racconta turbata la signora Paola – quando ho visto un ragazzo di colore che veniva colpito da un sasso, lanciato da un altro soggetto di colore, che poi è scappato via.’ La vittima è caduta a terra, in una pozza di sangue. Sul posto sono intervenuti polizia e sanitari del 118.
‘Il ragazzo è stato trasportato in ospedale, non era vigile, iniziava ad avere le convulsioni, è stata una scena terribile, sangue ovunque ‘, racconta ancora la parrucchiera che, suo malgrado, non è la prima volta che si trova ad assistere a risse, violenze, e non solo.

‘Qui in via Albani ogni giorno bivaccano una ventina di soggetti, litigano, spacciano, sporcano. Siamo arrivati al punto che devo accompagnare le mie clienti fuori in strada, perchè hanno paura di uscire da sole. La situazione è diventata insostenibile’.

bolognatoday.it – Anna Matino



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -