Maroni: chiederemo polizia e militari sui treni, “Se necessario, sparare”

“Chiederemo di mettere i militari e la polizia per contrastare questi fenomeni” sui treni: lo ha detto il governatore Roberto Maroni dopo un’aggressione col machete a un macchinista. Fino anche a sparare? “Sì certo – ha risposto -, è legittima difesa, voglio qualcuno che impedisca queste cose e se è necessario sparare, spari”.

aggressione capotreno

Le Ferrovie dello Stato condannano fermamente l’aggressione. Senza requisiti minimi di sicurezza è difficile garantire il servizio in alcuni orari, si legge in una nota, in cui si chiede l’intervento delle istituzioni e una maggiore presenza delle forze dell’ordine.

L’assessore alla Mobilità della Regione Lombardia Alessandro Sorte (FI) ha chiesto militari in tutte le stazioni e forze dell’ordine sui treni pronte a sparare. “Il livello di insicurezza è troppo alto”, ha affermato Sorte in una nota, e per questo “vogliamo il presidio dei militari in tutte le stazioni e sui treni Forze dell’Ordine armate, formate e pronte anche a sparare”.



   

 

 

1 Commento per “Maroni: chiederemo polizia e militari sui treni, “Se necessario, sparare””

  1. Finalmente uno con gli attributi, da alcuni anni qui sta succedendo di tutto, non si può uscire di casa con il rischio di essere ammazzati, rapinati o violentati, e Chi governa questa nazione non dicono nulla a già si il solito film questi c…….i e non fanno nulla anzi fanno ancora di peggio continuano a far entrare in Italia i delinquenti.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -